Il raggiungimento della perfezione è il desiderio di ognuno di nonostante la piena consapevolezza che non sarà possibile arrivarci. Conviviamo ma non sempre accettiamo i nostri difetti. La cellulite o panniculopatia edemato fibro sclerotica (P.E.F.S.) è uno di questi che puntualmente in estate presenta il suo conto.

Tutte le donne possono soffrirne, dalla più magra alla più formosa per cui primariamente bisogna accettare con consapevolezza questa imperfezione tipicamente femminile.

La cellulite è principalmente una condizione alterata dell’ipoderma, tessuto sottocutaneo presente al di sotto della cute e costituito prevalentemente da cellule adipose.

La cellulite è associata ad una disfunzione del microcircolo. Quando si ha un’alterazione della microcircolazione e della permeabilità dei vasi venosi, il processo di lipolisi, che comporta lo scioglimento dei grassi, risulta compromesso con conseguente ritenzione di liquidi negli spazi extracellulari e formazione di edema.

Qualcuno definisce la cellulite come una “malattia”, ma è meglio vederla come un antipatico inestetismo da trattare ma non del tutto eliminabile.

Le donne sono maggiormente predisposte a questo inestetismo per ragioni ormonali e costituzionali. Anche l’aumento di peso favorisce enormemente gli accumuli adiposi, così come la scarsa attività fisica.

Non tutta la cellulite è uguale, si possono individuare 3 stadi basati sulla gravità e sull’ impatto estetico:

  • I° STADIO cellulite edematosa: è caratterizzata da una stasi di liquidi nelle classiche zone in cui si accumula la cellulite.
  • II° STADIO cellulite fibrosa: si inizia a notare il caratteristico aspetto “a buccia d’arancia”
  • III° STADIO cellulite sclerotica: nell’ultimo stadio, il tessuto cutaneo è duro, dal profilo irregolare, per la presenza di macronoduli dolenti al tatto.

DIFFERENZA TRA CELLULITE E RITENZIONE IDRICA

La ritenzione idrica è data da un accumulo di liquidi tra le cellule, che non si distribuiscono bene e si depositano tra i tessuti.

La cellulite, invece, è la conseguenza di processi infiammatori che riguardano i vasi sanguigni, il tessuto adiposo e quello interstiziale. Quindi, chi soffre di ritenzione idrica non per forza avrà come conseguenza la cellulite.

FATTORI SCATENANTI

Stile di vita (sedentarietà, alimentazione scorretta)

  • Abbigliamento troppo attillato
  • Fattori ormonali
  • Assunzione di anticoncezionali
  • Gravidanza
  • Pubertà
  • •  Predisposizione genetica
  • Ridotto ritorno venoso

Ci sono delle regole standard da seguire che contribuiscono nettamente al miglioramento dello stato della pelle seppur non sempre completamente risolutive verso questa patologia. Il fattore chiave è pazienza e costanza iniziando diversi mesi prima dell’arrivo dell’estate. Bisogna lavorare costantemente sul proprio corpo e questa cosa richiede del tempo soprattutto per adattare il corpo a nuovo abitudini non considerate prima.

COME ALIMENTARSI?

-Evitare cibi troppo grassi e calorici come insaccati, cibi industriali come snack, crackers e cibi troppo salati.

-Preferire cibi ricchi di acqua anguria, ananas, asparagi, cetrioli, cipolle e lattuga.

-Farsi aiutare da integratori ad azione drenante e snellente.

L’IMPORTANZA DELLO SPORT

Lo sport certamente aiuta specie se si prediligono attività cardio che contribuiscono a far bruciare calorie. Una pelle più soda e tonica è segno di benessere.

TRATTAMENTI ESTETICI

MESOTERAPIA

Si tratta di iniezioni intradermiche di farmaci lipolitici e vasculotropi che consentono il miglioramento della circolazione.

CARBOSSITERAPIA

Si avvale dell’effetto vasodilatatorio di un gas, l’anidride carbonica, somministrato attraverso micro-iniezioni per via sottocutanea.

MASSAGGIO FUNZIONALE

Una coccola mirata a migliorare la circolazione e lo stato della pelle. Meglio se effettuato presso centri specializzati.

TRATTAMENTI COSMETICI

Arriviamo alla parte più interessante…seppur ritenuto inutile, a volte, il trattamento cosmetico

  • importante per dare un minimo di tono, compattezza e per trattare gli inestetismi. Consapevoli dell’impossibilità di fare miracoli, i cosmetici contribuiscono nell’insieme a donare beneficio e benessere migliorando l’aspetto della pelle.

Esistono creme funzionali, scrub, fanghi utili ad un rinnovo cellulare, al drenaggio e alla tonicità della pelle. Non sottovalutiamo questi prodotti ma cerchiamo di effettuare un trattamento costante nel tempo che possa comprendere anche un’alimentazione più sana e un’attività fisica adeguata. Un programma completo che diventa poi una filosofia di vita.

QUALI SONO I MIGLIORI INGREDIENTI DA RICERARE IN UN PRODOTTO PER IL TRATTAMENTO DELLA CELLULITE?

La prima regolare è di trovare sostanze funzionali che agiscano sul microcircolo, migliorando il trofismo del tessuto connettivo, che lo rendano più tonico ed elastico e che ne riducano la permeabilità.

Si impedisce o si riduce il passaggio dei liquidi all’interno dei vasi verso i tessuti circostanti, fenomeno che causa edema. Sostanze come l’ippocastano e l’arancio amaro assolvono a questa funzione.

Si dovrà intervenire anche sull’attività lipolitica, agendo sull’enzima lipasi che scinde i grassi dell’organismo. Questa azione è attribuita principalmente alla caffeina, molecola che appartiene alla famiglia delle xantina ed utilizzata in cosmetica a dosaggi davvero molto bassi, è un ingrediente efficace e funzionale quando si parla di cellulite.  La caffeina, unita ad isoflavoni di SOIA e alga sprirulina è contenuta nel complesso innovativo, ISO-SLIMCOMPLEXÒ, ad azione tonicizzante sulla pelle.

Importantissima per questo fine è anche la carnitina, nota per favorire la combustione dei grassi. Infatti, l’azione della carnitina è quella di trasportare gli acidi grassi a lunga catena nella matrice mitocondriale, dove avviene la loro beta-ossidazione ovvero la loro demolizione.

La crema Phytodren di Pavaglione Cosmetics unisce la sinergia di questi innovativi ingredienti in una formualzione unica  unica, dalla texture ricca e cremosa per aiuta ad attenuare l’aspetto della pelle con adiposità localizzate. Con l’utilizzo quotidiano la pelle apparirà più liscia e compatta.